SACCA SESSOLA

DETTAGLI PROGETTO

NOME LAVORO:  SACCA SESSOLA

COMMITTENTE:  EUROPA RISORSE

LUOGO (PROVINCIA):  VENEZIA ISOLA DELLE ROSE

RUOLO DI INGEA     Supervisione per conto della committente della realizzazione degli impianti

TEAM PROGETTAZIONE:     Europa Risorse – Fluidotecnica

                                                       Arch. Lucio Tosi – Geom. Ruggero

SUPERFICIE

COMPLESSIVA E                     3 cabine elettriche per un totale di 1.300kW

DATI PARAMETRICI              il fabbisogno termico e frigorifero stimato 1.920kW

PRINCIPALI

IMPORTO TOTALE

OPERE

DESCRIZIONE GENERALE:

Sacca Sessola è un’isola artificiale formata nel 1860 dall’accumulo dei fanghi dragati nei canali che è stata sede di ospedali nei due secoli scorsi; è una delle più grandi della laguna veneziana e occupa una superficie di circa 40 ettari, con monumenti e palazzi finemente decorati.

L’isola, che ha una superficie complessiva di circa 162.000m2 di cui 92.000m2 a parco, è composta da un insieme di 20 edifici, a varia volumetria, per una superficie coperta complessiva di 12.300m2 e con superficie sviluppata ai vari piani di 32.430m2.

Sono stati completati i lavori di recupero, restauro e trasformazione in albergo del

complesso di edifici siti nell’isola.

1.    Albergo (ex Monoblocco Ospedaliero)

2.   Ricevimento/approdo (ex Portineria – Approdo Principale)

3.   Residenza alberghiera (ex Villetta della Direzione)

4.   Serbatoio (ex Torre Piezometrica)

5.    Nucleo amministrativo – uffici (ex Deposito Combustibile C.T.)

6.   Sale di sottocommissione (ex Deposito – Darsena)

7.   Centro congressi (ex Centrali Tecnologiche – Servizi Personale)

Il recupero e risistemazione del giardino novecentesco disegnato e sistemazione a verde delle superfici antistanti gli edifici elencati la sistemazione degli specchi d’acqua racchiusi (darsena albergo e darsena centro congressi) e realizzazione di pontili in legno:

darsena antistante l’Albergo (ex Monoblocco Ospedaliero)

darsena antistante il Centro congressi (ex Centrali Tecnologiche)

approdo gruppi antistante Ricevimenti/approdo (ex Portineria – Approdo Principale) sbarco merci il completamento dei lavori di costruzione, con adeguamento tecnico funzionale, della centrale impianti meccanici e dell’impianto di depurazione delle acque reflue.

Il monoblocco alberghiero (Fabbricato 1) ha una capacità ricettività di 260 unità a

camere e suites.

La villetta adiacente al monoblocco alberghiero (Fabbricato 3), con destinazione

residenziale, ha una capacità ricettività di 7 camere.

Due approdi da laguna uno per “gruppi” l’altro per il personale, merci varie, guardaroba ecc., collegato attraverso un tunnel con il piano interrato del monoblocco alberghiero in cui sono collocate le cucine, le aree di servizio e per il personale.

All’interno del monoblocco alberghiero (Fabbricato 1) è stato realizzato un complesso per ristorazione costituito da:

  • Ristorante con 3 settori a ristorazione differenziata, con espansione su terrazza interna
  • Area attrezzata per parties nel roof al 4° piano.

Ad integrazione della attività ricettiva è stato realizzato un complesso congressuale con 536 posti e alcune sale per commissioni e sottocommissioni, nonché un piccolo centro amministrativo gli spazi esterni caratterizzati dalla presenza di un parco novecentesco di circa 6 ettari, e da un’area verde di circa 1 ettaro sono stati completamente sistemati.