Poli innovativi per l'infanzia, dai Comuni le aree in cui realizzarli

14/11/2017 – È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 637/2017 che ripartisce tra le Regioni i 150 milioni di euro di fondi Inail (previsti dal D.lgs 65/2017 attuativo della Buona Scuola) per la realizzazione di nuovi poli per l’infanzia.

I Poli per l’infanzia, edifici innovativi sia dal punto di vista tecnologico che didattico, dovranno essere localizzati in aree di proprietà comunale libere da vincoli e urbanisticamente idonee.

Poli innovativi per l’infanzia, i bandi regionali
Molte Regioni hanno già pubblicato i bandi con cui raccogliere le manifestazioni di interesse da parte dei Comuni e individuare le aree comunali dove sorgeranno le nuove strutture per i bambini da 0 a 6 anni.
 
Abruzzo
Con apposito bando, l’Abruzzo ha stabilito che gli enti locali avranno tempo fino al 18 Novembre 2017 per trasmettere le richieste tramite PEC all’indirizzo: dpc022@pec.regione.abruzzo.it.
 
Calabria..
Continua a leggere su Edilportale.com


Fonte: Edilportale