Permesso di costruire, se il Comune lo rilascia per sbaglio i lavori sono abusivi?

12/09/2019 – Se il Comune rilascia un permesso di costruire, ma poi si accorge di aver sbagliato e lo annulla in autotutela, i lavori devono fermarsi perché assimilabili ad abusi edilizi.
 
Con la sentenza 37475/2019, la Cassazione ha affermato che effettuare un intervento sulla base di un titolo abilitativo illegittimo equivale a effettuarlo in mancanza di qualunque autorizzazione.
 
Permesso di costruire illegittimo, il caso
Il caso esaminato riguarda l’intervento di ampliamento di un immobile situato in un parco nazionale, da realizzare sulla base di un permesso di costruire rilasciato a marzo 2018. A inizio 2019, il Comune, essendosi reso conto che il permesso era in contrasto con il Piano territoriale paesistico, aveva fermato i lavori e annullato il titolo abilitativo in autotutela. Il giudice delle indagini preliminari aveva quindi emesso una ordinanza di sequestro preventivo.
 
Secondo il responsabile dell’intervento, i lavori erano..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico