Partite Iva, ecco come sarà il regime forfetario nel 2019

28/12/2018 – Nel 2019 cambia il regime forfettario per le partite Iva: si alza da 30mila a 65 mila euro la soglia dei ricavi che consente di essere tassati con l’aliquota agevolata al 15%.
 
A prevederlo la Legge di Bilancio 2019 che modifica i requisiti di accesso al regime di vantaggio.
 
Partite Iva: i requisiti per il regime forfetario
Il provvedimento estende il regime forfettario, con imposta sostitutiva unica al 15%, ai contribuenti che hanno conseguito nell’anno precedente ricavi, ovvero percepito compensi, fino a un massimo di 65.000 euro.
 
Si tratta di un tetto unico, valido per tutte le attività, mentre con la normativa ad oggi vigente le soglie sono differenziate in base al codice ATECO. 
 
Sono eliminati gli ulteriori requisiti previsti dalla norma attuale: dal 2019, quindi, non sarà più necessario rispettare il limite di 5mila euro per le spese per il personale, il tetto di 20 mila..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico