Partite Iva, ancora incognita sul regime forfetario

22/10/2019 – Nulla di fatto per la definizione del regime forfetario. Il vertice di maggioranza di ieri sera non è riuscito a sciogliere tutti i nodi sulle Partite Iva. I lavori per la ricerca di un accordo proseguiranno nei prossimi giorni.
 
C’è invece l’intesa sull’utilizzo del POS. L’obbligo di accettare pagamenti con carte di credito e bancomat, pena una sanzione, slitta a luglio 2020. Termini più lunghi anche per l’introduzione del tetto al denaro contante.
 
Saranno poi inasprite le pene a carico dei grandi evasori.
 
Partite Iva, Di Maio: ‘il regime forfetario resterà al 15%’
“Sul regime forfettario già vi assicuro che resterà al 15%, stiamo lavorando ai dettagli” scrive Luigi Di Maio sulla sua pagina Facebook dopo aver annunciato che “sarà oggetto della discussione nei prossimi giorni”.

Sul resto dei contenuti, che entreranno nel disegno di..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico