Manovra 2020, Confprofessioni: ‘è punitiva per i liberi professionisti’

08/11/2019 – Le modifiche al regime forfettario apportate dalla bozza della Legge di Bilancio 2020 non danno stabilità alle politiche fiscali dei liberi professionisti e non agevolano l’aggregazione degli studi professionali; in più, nella Manovra 2020 mancano totalmente interventi per favorire le partite Iva.
 
Questo il parere di Confprofessioni, espresso ieri nel corso dell’audizione sulla Manovra 2020, che giudica il provvedimento insoddisfacente e altamente punitivo per i liberi professionisti. Il Presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, ha parlato di una “manovra che mette le mani nelle tasche di professionisti e partite Iva, che difetta di coraggio e visione strategica, ed esibisce un intento punitivo nei confronti di alcune categorie produttive, soprattutto dei liberi professionisti, aggravando gli squilibri sociali”.
 
Regime forfettario 2020: nessuna stabilità fiscale
Secondo Confprofessioni, “la riduzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico