Fascicolo del fabbricato, il Governo vuole farlo realizzare alla PA

20/02/2019 – Partire dalla valutazione delle vulnerabilità da pericoli naturali per arrivare a ricostruire la storia di ogni edificio, in una specie di ‘nuovo fascicolo dei fabbricati’, grazie alle informazioni in possesso di enti diversi.
 
Questo l’obiettivo del Governo indicato dal Sottosegretario con delega alla ricostruzione post terremoto, Vito Crimi, lo scorso 18 febbraio alla presentazione della ‘Mappa del rischio dei Comuni italiani’ che fornisce un quadro completo e facilmente accessibile dei dati sui rischi naturali.
 
Dalle mappe dei rischi naturali a quelle degli edifici
La “Mappa dei rischi dei comuni italiani”, realizzata dal Dipartimento della Presidenza del Consiglio ‘Casa Italia’, è una piattaforma che fornisce dati e informazioni sui rischi naturali di ogni singolo comune, grazie all’integrazione delle diverse mappe di rischio (sismico, idrogeologico, ecc.). Con queste informazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico