Equo compenso per i professionisti, a che punto siamo

25/01/2019 – Equo compenso sì, ma non troppo. Potrebbe essere sintetizzata in questo modo la situazione di molti professionisti italiani. Hanno combattuto e ottenuto norme che legano i compensi alla quantità e qualità del lavoro svolto, ma senza raggiungere in pieno l’obiettivo di un pagamento certo e commisurato all’impegno profuso per lo svolgimento dell’incarico.
 
Da una parte il fenomeno dei bandi a 1 euro non può dirsi completamente estirpato. Dall’altra le associazioni dei professionisti stanno reagendo con proposte di legge statali e norme regionali che prevedono il blocco dell’attività edilizia a chi non dimostra di rispettare le norme sull’equo compenso.
 
Equo compenso, la normativa italiana
Sono diverse le norme adottate per la tutela dell’equo compenso.
 
Il Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) stabilisce che i corrispettivi a base di gara devono obbligatoriamente essere quantificati..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico