Equo compenso, Ministro della Giustizia al lavoro. Ma i progettisti?

01/08/2019 – Il tema dell’equo compenso torna a catturare l’attenzione del Ministero della Giustizia ma ‘dando la precedenza’ ad alcune categorie di professionisti. 
 
Lo scorso 24 luglio, infatti, si è svolta la prima riunione del Nucleo centrale di monitoraggio della disciplina dell’equo compenso per gli avvocati, istituito il 2 luglio 2019. Il tema del compenso dei giornalisti, invece, è stato al centro di un incontro che si è svolto lo stesso giorno al Ministero.

Nessuna novità, invece, per il tavolo tecnico che delineerà il percorso per garantire l’equo compenso a tutti i professionisti, istituito lo scorso 4 luglio presso il Ministero della Giustizia.
 
Equo compenso avvocati per il diritto ad una difesa di qualità
Secondo il Guardasigilli, Alfonso Bonafede, “l’impegno per il rispetto della disciplina dell’equo compenso, prima ancora che un problema economico,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico