Efficienza energetica, il ‘Fattore E’ non spinge (ancora) il mercato immobiliare

23/03/2018 – L’efficienza energetica non è ancora un elemento decisivo di scelta nelle compravendite immobiliari, anche se sta conquistando spazi rispetto al passato.
 
È il dato che emerge dal Report sul mercato immobiliare 2017 realizzato da ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) e I-Com (Istituto per la Competitività) che fotografa, per il quinto anno di seguito, l’impatto sul settore del cosiddetto “Fattore E” (l’efficienza).
 
Infatti, se nel 2017 da un lato si è registrata una crescita (+0,5%) della riqualificazione del patrimonio abitativo, dall’altro il 56% delle vendite totali è stato nella classe G, la peggiore di tutte, il 24% nelle classi E ed F, il 13 nelle classi C e D e solo il 7% nelle classi energetiche A e B, le migliori.
 

 
Inoltre, un mediatore..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico