Appalti sotto soglia, Consiglio di Stato: ‘nessuno sconto sulla rotazione degli inviti’

15/02/2018 – Sono possibili pochissime eccezioni al principio di rotazione degli inviti negli appalti sotto soglia. Lo ha ribadito il Consiglio di Stato nel parere sulle linee guida Anac “Contratti sotto la soglia comunitaria aggiornate al D.lgs. 56/2017” attuative del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).
 
Il parere del CdS verte in particolare sul principio di rotazione e sulle possibilità di reinvito, ma anche sui criteri di sostenibilità energetica e ambientale, sulle autodichiarazioni e sul confronto competitivo. Tutto per semplificare le procedure a carico delle stazioni appaltanti, ma senza violare i principi comunitari di concorrenza e par condicio.
 
Rotazione degli inviti
Il criterio di rotazione degli affidamenti e degli inviti, spiega il CdS, mira ad evitare l’asimmetria informativa nel libero mercato a causa del consolidamento di rendite di posizione in capo al contraente uscente, la cui posizione di vantaggio deriva soprattutto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Powered by WPeMatico